Noise Flash Trigger

Mi sono cimentato nella costruzione di un flash attivato dal rumore.
Questo aggeggio mi permette di scattare alcune foto “ad alta velocità”, come pomodori sventrati da proiettili o lampadine al momento della rottura al suolo.

high speed photo
Penne in caduta.

Ecco la realizzazione tecnica…

Il dispositivo di compone essenzialmente di 3 componenti: un flash esterno, un microfono e un circuito di attivazione.

L’elettronica si occupa di far scattare il flash nel momento in cui il microfono rileva un forte rumore (ad esempio uno sparo o un urto a terra).

Usando questo aggeggio in una stanza buia, durante uno scatto a lunga esposizione, si ha la possibilità di impressionare nella foto solo l’istante esatto del lampo del flash, ottenendo così i famosi effetti sopraccitati.

La circuiteria ha preso il posto del vano pile originale.

Non sempre ottengo scatti eccezionali poichè mi sono reso conto che l’attivazione è troppo veloce.
Nel seguente, come si vede, rompo una penna con una pinza. Sfortunatamente vengono immortalati solo gli attimi iniziali, con le prime crepe… e non il momento del completo spezzamento.

Questo è lo schema del circuito che ho costruito:

Si tratta di un design semplice e piuttosto spartano.

L’unico componente particolare è il BRX45, un SCR che si occupa di attivare il flash e che va quindi collegato alla relativa presa nell’involucro di quest’ultimo.
Attenzione alle specifiche ! Usate solo SRC progettati per funzionare ad alte tensioni (400 Volt possono essere un buon margine). I flash più vecchi funzionano a tensioni elevate (nel mio ho misurato 100 Volt).

NON FATE COME ME, NON USATE IL BRX45, poichè è progettato solo per tensioni fino a 60 Volt. Io avevo in casa solo quello e, nonostante fin’ora non abbia avuto problemi, può sempre succedere che decida di fondersi giusto nel momento dello scatto più fenomenale della mia vita…

Nel circuito non esiste un vero meccanismo di regolazione della sensibilità ma non ne sento la mancanza.

In linea generale consiglio di non saldare il BJT ma di montarlo in uno zoccolino e fare delle prove con NPN di diverso guadagno.
Se il circuito è troppo sensibile basta usare transistor con Hfe più piccola. Altrimenti viceversa.
Il mio era sui 300.

Buona high speed photography a voi !

6 thoughts on “Noise Flash Trigger

  1. Ciao, per ovviare al problema dello scatto troppo “anticipato” potresti provare ad allontanare il microfono dalla fonte del rumore.

    In questo modo, in teoria, le onde sonore dovranno percorrere più spazio per arrivare al microfono ed attivare il flash…

    Sulle pinze non so se può funzionare, su uno sparo sicuramente sì.

  2. Ciao, mi interessa molto la cosa che hai spiegato ma non riesco a vedere gli schemi, al loro posto ho un rettangolo lungo tutta l’impaginatura…
    non è che potresti gentilmente inviarmi qualcosa alla mia mail?

    primaeroio-gabriele@yahoo.it

    grazie, gentilissimo

  3. dimenticavo….. come si fa ad attivare lo scatto del flash?? perchè ho capito il circuito di pilotaggio ma il collegamento allo stesso??

  4. @marcogiallo
    Sì, potrebbe funzionare. Spostare di un metro il microfono dovrebbe far guadagnare 3ms (con velocità del suono a 350 m/s). Che bastino ? Il suono però deve essere forte altrimenti si rischia di non attivare il flash.

    @gabriele

    Non ho più il file dello schema. In compenso puoi provare a usare questo link:

    Nello schema c’è scritto “al flash” con un “+” e un “-“. Quello è il punto dove collegare il cavetto per pilotare il flash.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s